aumentano le case disponibili amsterdam

Ad Amsterdam diminuiscono i prezzi degli affitti

Uno studio condotto da Pararius, uno dei siti più importanti per la ricerca di alloggi in Olanda, dice che ad Amsterdam diminuiscono i prezzi degli affitti.

La stessa piattaforma ha registrato un calo di quasi il 7% nel 2020, calo previsto ad aumentare nel primo trimestre di quest’anno.

Rispetto agli ultimi mesi del 2020, il prezzo medio al metro quadro è diminuito di un ulteriore 1,5%, con gli inquilini che ora pagano il 7,4% in meno rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Un metro quadrato medio di superficie abitabile ora costa 21,76 euro, contro i 16,34 euro del resto dei Paesi Bassi.

Le diminuzioni di prezzo, rispetto all’inizio del 2020, sono maggiori nel distretto Centrum (meno 8,7 per cento) a sud (meno 9 per cento) e ad ovest (meno 6,6 per cento). Colpisce che il calo sembrava stabilizzarsi negli ultimi mesi del 2020, ma ora continua.

Aumentano le case disponibili

La diminuzione di prezzi d’affitto è riconducibile ovviamente alla pandemia iniziata nel 2020. La popolazione di Amsterdam nel 2020 non è cresciuta ma è diminuita grazie al fatto che non ci sono stati turisti e i lavoratori stranieri sono tornati nei loro paesi di origine.

Il calo degli affitti infatti è più marcato ad Amsterdam che altrove nei Paesi Bassi dove invece ci sono più utenti domestici.

Secondo Jasper de Groot, direttore di Pararius, la causa potrebbe essere la crescente incertezza sul futuro. De Groot dice “un padrone di casa vuole impedire a tutti i costi che una casa sia sfitta perché i suoi costi continuano a correre. Questo è il motivo per cui di solito abbassano il prezzo per attirare rapidamente nuovi inquilini “.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *